Letture

Christian Bobin è uno scrittore e poeta francese ancora poco noto in Italia. La scrittura di Bobin è frammentaria: leggendolo sembra di sfogliare un diario personale e la sua scrittura è stata definita a metà tra il linguaggio dei santi e dei bambini, tra stupore e profondità. Le parole che egli usa, semplici e scelte

La Natura ci circonda, essa si estende dal più piccolo filo d’erba agli oceani sconfinati. Parla sottovoce, ma ha molto da insegnarci se ci fermiamo ad ascoltarla. È il luogo in cui l’anima trova il suo interlocutore prediletto. Essa ci avvolge, ci protegge, ci fa vivere e per quanto spesso ci illudiamo del contrario, è

Per una notte, viaggiatore, sii imprudente, allunga la tua strada. Al risveglio, sii come il giorno prigioniero di una notte di nebbia. Non evitare il giardino dei cuori persi, va’ in fondo, al termine del cattivo cammino, dove l’erba è un tappeto di fiori rossi in abbandono, dove malinconiche acque si dirigono verso il mare


Radio Cult

Background