I MIGLIORI FILM DEL 2018: LA NOSTRA TOP TEN

- Dicembre 28, 2018

I migliori dieci film del 2018

Piccolissima premessa: nelle prossime righe vi racconterò quali sono stati i miei personalissimi dieci film visti al cinema quest’anno, quelli che più ho amato; dunque, dato che molto spesso, per arcani meccanismi di distribuzione, i film arrivano nelle sale italiane con abbondante ritardo, molte delle pellicole che troverete di seguito sono in realtà del 2017. Bando al ciance, ecco a voi, in ordine cronologico, la top ten:

  1. Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino

Cast: Armie Hammer, Timothée Chalamet, Michael Stuhlbarg, Amira Casar, Esther Garrel. 

Titolo originaleCall me by your name / USA, Italia / 132 minuti / gennaio 2018 / Warner Bros Italia.

Di un fascino elegante e irresistibile, le passioni di un’estate senza tempo. Giustamente super acclamato, candidato agli scorsi Oscar, il miglior film di Guadagnino. Sufjan Stevens scrive una colonna sonora eterna e indimenticabile.

  1. La forma dell’acqua di Guillermo Del Toro

Cast: Sally Hawkins, Michael Shannon, Richard Jenkins, Doug Jones, Michael Stuhlbarg.

Titolo originaleThe Shape of Water / USA / 119 minuti / febbraio 2018 / 20th Century Fox.

Ha vinto quattro premi Oscar, tra cui Miglior film e Regia. Che dire, un’incantevole favola nera. Il diamante grezzo della scorsa Award Season. Se l’avete perso, recuperatelo su qualche piattaforma.

  1. The Disaster Artist di James Franco

Cast: James Franco, Dave Franco, Seth Rogen, Alison Brie, Ari Graynor, Jacki Weaver. 

Titolo originaleThe Disaster Artist. / USA / 104 minuti / febbraio 2018 / Warner Bros Italia.

James Franco non mi è mai piaciuto. Eppure, raccontando l’assurda storia di Tommy Wiseau, il peggior regista del peggior film, ha dato prova della sua miglior interpretazione. Risate e commozione, applausi ai titoli di coda.

  1. Un sogno chiamato Florida di Sean Baker .

Cast: Willem Dafoe, Brooklynn Prince, Bria Vinaite, Valeria Cotto, Christopher Rivera.

Titolo originaleThe Florida Project / USA / 115 minuti / marzo 2018 / Cinema

Ahimè, è arrivato molto tardi da noi. È Il film che più ho amato quest’anno. Ve ne parlavo qui.

  1. L’isola dei cani di Wes Anderson

Cast: Bryan Cranston, Scarlett Johansson, Tilda Swinton, Greta Gerwig, Bill Murray. 

Titolo originaleIsle of Dogs / USA / 101 minuti / maggio 2018 / 20th Century Fox.

Wes ritorna all’animazione creando il miglior lungometraggio del povero 2018 animato. Ve ne parlavo qui.

  1. Dogman di Matteo Garrone

Cast: Marcello Fonte, Edoardo Pesce, Nunzia Schiano, Adamo Dionisi, Francesco Acquaroli.

Italia / 100 minuti /  maggio 2018 / 01 Distribution.

Quest’anno tra Sorrentino e Garrone, ha vinto il cinema di Garrone. Un’opera d’arte. Ve ne parlavo qui.

  1. Sulla mia pelle di Alessio Cremonini

Cast: Alessandro Borghi, Jasmine Trinca, Max Tortora, Milvia Marigliano, Andrea Lattanzi.

Italia / 100 minuti / settembre 2018/ Lucky Red, Netflix.

In tutto ciò che ho visto quest’anno, Sulla mia pelle, il racconto viscerale ed quilibrato del caso Cucchi, è stato un elemento fondamentale. Penetra non solo la pelle, ma i muscoli, le ossa e il cuore. Necessario.

  1. A Star is born di Bradley Cooper

Cast: Bradley Cooper, Lady Gaga, Sam Elliott, Andrew Dice Clay, Anthony Ramos.

Titolo originale: A Star Is Born / USA / 135 minuti / ottobre 2018 / Warner Bros Italia.

In realtà, nulla di particolarmente originale né sopraffine, ma parte integrante del, personale, immaginario cinematografico di questa stagione. Ve ne parlavo qui.

  1. First Man – Il primo uomo di Damien Chazelle

Cast: Ryan Gosling, Claire Foy, Jason Clarke, Kyle Chandler, Corey Stoll, Patrick Fugit.

Titolo originaleFirst Man / USA / 141 minuti / ottobre 2018 / Universal Pictures.

Chazelle, uno degli attuali giovani registi americani che preferisco. Un altro racconto amaro dedicato ai sognatori. Questa volta si va sulla luna, con Neil Armstrong. Ve ne parlavo qui.

  1. ROMA di Alfonso Cuaron

Cast: Yalitza Aparicio, Marina de Tavira, Marco Graf, Daniela Demesa, Diego Cortina Autrey.

Titolo originaleRoma / Messico, USA / 135 minuti / dicembre 2018 / Cineteca Bologna, Netflix.

Vedere su Netflix un film di uno spessore tale che, probabilmente, se fosse uscito almeno vent’anni fa, oggi sarebbe studiato nella storia del cinema, fa un po’ strano. Ma forse dobbiamo dire grazie proprio a Netflix se nel contesto attuale è stato prodotto un film del genere.

Un racconto quasi neorealista, ma anche impregnato di un sommesso ma potente simbolismo, che ci fa conoscere una famiglia che vive nel quartiere borghese di Città del Messico, Roma appunto. Un film ricercato e autoriale, non per tutti i palati, ma che, se ti lascia entrare, è capace di rapirti e conquistarti.

Potete trovare recensioni a questi e a molti altri film nella sezione Cinema del Magazine di Radio Cult.


Commenti

Lascia un commento

La tua mail non sarà visibile. I campi contrassegnati sono obbligatori *


Radio Cult

Background