ANIMACULT D’AUTORE #4 | Flòra Anna Buda

- gennaio 30, 2019

La selezione di questo mese è curata da Flòra Anna Buda, una delle registe ungheresi più interessanti in circolazione. Anche lei, come Viktòria Traub, Nadja Andrasev, Luca Toth, Reka Bucsi e altre ancora, ha studiato alla MOME, la Moholy-Nagy University of Art and Design di Budapest e fa parte a pieno titolo di quella Nouvelle Vague Ungherese quasi tutta al femminile. “Entropia“, il suo ultimo cortometraggio prodotto da MOMEAnim e selezionato alla prossima Berlinale, è “un contenitore di tre universi paralleli dove tre giovani donne vivono eventi e circostanze diverse” come è scritto nella sinossi (il sito del corto).

La selezione che ha curato per Animacult d’Autore è molto ironica e vi farà scoprire alcune pepite dell’archivio MOME.

Jó látás!

 

The Red Ball

Alan Holly

Irlanda, 2007 / 3 Min.


Teeth

Daniel Gray

USA – Ungheria, 2015 / 5 Min. 56 Sec.


Vidámparki Kalamajka

Oliver Hegyi, Marcell Szénási, Fanni Németi

Ungheria, 2013 / 2 Min. 58 Sec.


Bemelegítő

Dániel Bárány

Ungheria, 2013 / 1 Min. 04 Sec.


Izmos Királylányok

Júlia Farkas

Ungheria, 2009 / 4 Min 05 Sec.


Fest

Nikita Diakur

USA, 2018 / 2 Min. 56 Sec.

ANIMACULT è la rubrica settimanale del Magazine di Radio Cult dedicata al cinema d’animazione d’autore. Cortometraggi italiani e internazionali scelti dalla nostra Maria Pia Santillo per avvicinare lo spettatore a un tipo di animazione diversa da quella mainstream. Una volta al mese Animacult diventa d’Autore: una rubrica nella rubrica curata da un regista d’animazione scelto da Maria Pia.


Commenti

Lascia un commento

La tua mail non sarà visibile. I campi contrassegnati sono obbligatori *


Radio Cult

Background