La Guida Galattica di Radio Cult ai festival estivi | NORD EDITION

- maggio 11, 2018

Volete partire e immergervi nella musica ma non avete la più pallida idea di dove andare?

Ecco che Radio Cult vi corre in aiuto. Benvenuti nella più completa guida ai festival musicali dell’estate. Dal nord al sud, ovest, est (cit. più che naturale degli 883). Dal pop, al rock, al blues, al jazz, tutti i gusti +1.

NORD VERSION

Amici del nord e non solo, lasciate i vostri grigi uffici e dirigetevi verso più assolate (mmh, forse no) e divertenti mete.

 

VENETO (non solo bacari e laguna)

MORE FESTIVAL (bussetti in gondola)
VENEZIA 7 – 10 GIUGNO

More Festival è un festival di musica elettronica che si svolge da una parte all’altra della città di Venezia. Il festival dissemina i suoi eventi in diversi luoghi della storica città, sui famosi canali e nelle piazze più emblematiche, offrendo così un’occasione per esplorare Venezia.
L’edizione 2018 si svolgerà dal 7 al 10 giugno. La line up sfodera nomi come: L’impératrice, Dekmantel Soundsystem, Marcel Vogel e tantissimi altri ancora da annunciare.

www.more-festival.com

 

SHERWOOD FESTIVAL (Robin Hood è ospite fisso)
PADOVA 8 GIUGNO – 7 LUGLIO

Dall’8 giugno al 7 luglio. Un mese di concerti, di festa, ai padovani piace la bella vita. Dai grandi nomi agli emergenti, allo Sherwood trovate praticamente tutta la scena indipendente italiana. In line up: The zen Circus, Punkreas, ma anche Noyz Narcos e tanti altri ancora. Non solo live, anche incontri, dibattiti e chi più ne ha più ne metta. Insomma, se capitate da quelle parti, troverete sicuramente qualcosa di piacevole.

www.sherwood.it

 

HOME FESTIVAL (il posto giusto da chiamare “casa”)
TREVISO 30 AGOSTO – 3 SETTEMBRE

The Prodigy. Alt-J. Sono solo due degli headliner, e sono sufficienti per prenotare subito il treno fino a Treviso. Ospiti internazionali e italiani. Elettronica, indie, rock. Pieno di cose belle.

www.homefestival.eu

 

AMA MUSIC FESTIVAL (no, non è il festival dell’impresa di smaltimento rifiuti di Roma)
BASSANO DEL GRAPPA 7 – 10 GIUGNO

Quattro giorni di musica tra fiume e montagne. The Vaccines, Digitalism, Cosmo, Bud Spencer Blues Explosion, IOSONOUNCANE e Paolo Angeli, sono solo alcuni dei grandi nomi che calcheranno quel palco. E, meraviglia delle meraviglie, all’Ama quest’anno ci sarà Holi – Il festival dei colori, perciò preparatevi ad un bagno nell’arcobaleno.

www.amamusicfestival.com

 

VENEZIA HARDCORE (no, niente gabber)
CSA RIVOLTA, MESTRE (11) – 12 MAGGIO

Festival che ama definirsi “100% DIY”, ossia “fai da te”. Niente grandi sponsor, niente grandi collaborazioni, solo tanto sudore e fatica di ragazzi che vogliono trasmettere la loro passione. Non solo musica, ma anche arte, tattoo e skate. 25 band e due palchi per un mini festival davvero intenso. Ah, non dimenticate il pre-festival la sera prima, sempre al Rivolta.

FB: Venezia Hardcore

 

PIEMONTE (andate a ballare, dovete smaltire tutti i gianduiotti)

KAPPAFUTUR FESTIVAL (Kappa è il brand, non pensate subito alla ketamina)
TORINO 7 – 8 LUGLIO

Pazzesco. Un festival pazzesco. Tutti i più grandi della techno e dell’elettronica, tutti in Italia, tutti a Parco Dora, tutti in due giorni. The Martinez Brothers, Apparat, Jamie Jones, Ralf (orgoglio del Grifo) sono solo alcuni degli oltre quaranta nomi. KFF è definito “format di intrattenimento intelligente”, 100% diurno, a impatto 0 sulle finanze pubbliche, è stato il primo festival del genere in Italia a ricevere il patrocinio della Commissione Europea e ad introdurre il pagamento cashless. Avanguardistico, eco-friendly ed internazionale.

www.kappafuturfestival.it

 

TODAYS
TORINO 24 – 26 AGOSTO

Location diverse per un festival che spazia davvero tanto. Oltre ad incontri, workshop e numerose attività collaterali, accoglie lungo la sua tre giorni una selezione internazionale di musicisti che tocca i generi del pop, del rock, della canzone d’autore, dell’elettronica e oltre. Tra i primi nomi annunciati in line up: War On Drugs e King Gizzard, My Bloody Valentine, Editors.

www.todaysfestival.com

 

COLLISIONI – IL FESTIVAL AGRIROCK (letteratura e musica in collina, serve altro?!)
BAROLO (CN) 29 GIUGNO – 28 LUGLIO

Barolo è un posto stupendo, ci fanno il Barolo, che è stupendo. Però non è solo vino, e il festival Collisioni è tutto il resto. Musica, concerti, letteratura, cinema, enogastronomia. Propone grandi nomi italiani ed internazionali. Durante questa edizione troviamo, tra i tanti, “Elio e le storie tese” con il loro “tour d’addio” (seri? io non credo), e ATTENZIONE ATTENZIONE: Lenny Kravitz.

www.collisioni.it

 

FLOWERS FESTIVAL (probabilmente il nuovo posto preferito di Aimone Romizi)
COLLEGNO (TO) 10 – 22 LUGLIO

Musica, letteratura e cinema. Il tutto diretto dalle sapienti menti dell’associazione culturale Hiroshima Mon Amour. Location di tutto rispetto, con una storia secolare alle spalle: partendo da un monastero e passando per un manicomio, diventa oggi spazio culturale. Due palchi e tanti ospiti, Motta e Alborosie, solo per fare un esempio.

www.flowersfestival.it

 

JAZZ IS DEAD! FESTIVAL (lo diceva Nietzsche?)
TORINO 25 – 27 MAGGIO

Festival di sperimentazioni musicali nato solo un anno fa, ma già ben affermato. Il direttore artistico Alessandro Gambo ne definisce la mission così: “divulgazione di uno e più generi che hanno fatto tesoro della scuola jazz, per poi evolversi verso orizzonti più lontani e arditi”. Non credo serva aggiungere altro. Ah, l’ingresso è gratuito.

FB: Jazz is dead

 

TANARO LIBERA TUTTI
ALBA (CN) 13-15 LUGLIO

Si definisco lo “sziget in salsa tonnata”. GENI. Natura, campeggio, ingresso assolutamente free. Prevalentemente musica, ma anche teatro, danza e burattini. Ah, chiaramente tanto amore nell’aria. Line-up decisamente attuale. Troviamo La Notte, band quasi “rivelazione” di quest’ultimo anno; Bianco, cantautore sempre più affermato. E tanti tanti altri.

FB: TANaro Libera Tutti

 

LOMBARDIA (non esiste solo il lavoro, uscite)

MI AMI (o forse no)
MILANO 25 – 26 MAGGIO

Musica importante a Milano, sì, perché MI AMI è un acronimo in realtà. Prodotto da Rockit, il “festival della musica bella e dei baci” si è affermato come il rito di passaggio per ogni artista che oggi voglia definirsi “indie”. Due giorni, due palchi, tanti artisti più e meno conosciuti, più e meno “indie” (ma in fondo esiste davvero questo “indie”?). La reunion più bella del mondo: i PROZAC+ (voglio vedere folle cantare “acido acida”). Line up assolutamente di livello, soprattutto (a mio parere) quella della seconda giornata, in cui spiccano, oltre ai sopracitati Prozac+, nomi come Dunk, Colapesce, e Tre Allegri Ragazzi Morti.

www.miamifestival.it

 

CARROPONTE
SESTO S. GIOVANNI (MI) 3 MAGGIO – 2 SETTEMBRE

Carroponte non è proprio un festival. Carroponte è una ex-fabbrica, recuperata e riadattata. L’idea di base è stata creare una formula di intrattenimento a 360 gradi, adatta a tutte le età. È un laboratorio di musica, feste, cinema, impegno e cultura.

www.carroponte.org

 

MILANO SUMMER FESTIVAL
MILANO 19 GIUGNO – 27 LUGLIO

Concertoni, concertoni, quelli con la C maiuscola, ma anche la O, la N, ecc..
Robert Plant, Iron Maiden, Santana, Marilyn Manson, and more and more to be announced.

www.milanosummerfestival.it

 

TERRAFORMA
MILANO 29 GIUGNO – 1 LUGLIO

Festival di musica sperimentale e sostenibile. Arte, installazioni e tanta tanta musica in una delle ville più belle di Milano. Jeff Mills, Lanark Artefax, solo alcuni dei nomi in line up. Musica strana e fighissima.

www.terraformafestival.com

 

I-DAYS
MILANO 21 – 24 GIUGNO

Ancora concertoni, anzi concertissimi. Ci saranno i Placebo e se non li avete mai visti live, dovete andarci per forza; credo di poterli definire il miglior live che abbia mai visto. Poi ci sono i Pearl Jam e Noel Gallagher con i suoi uccellini volanti. Assolutamente un ottimo modo per recuperare gli spazi dell’area Expo.

www.idays.it

 

RADAR FESTIVAL (lo trovate facile facile)
MILANO 8 – 9 GIUGNO

Prima edizione di quello che sembra un appuntamento destinato a diventare fisso e molto promettente. Da the Black Madonna a Young Signorino, in mezzo c’è tutto quello che funziona.
È messo in piedi da quei bei ragazzoni della Radar concerti, che organizzano nel resto d’Italia altri settecento festival più o meno, quindi fidiamoci.

www.radarfestival.eu

 

NAMELESS MUSIC FESTIVAL (so much imagination 😉 )
BARZIO (LC) 1 – 3 GIUGNO

Essenzialmente dance, tranne per qualche accenno di techno e di trap. Ci sono tre palchi, quindi è anche giusto variare un pò. Nota molto positiva è Ivreatronic, a fianco di nomi come Axwell e Ingrosso.

FB: Nemeless Music Festival

 

FESTARADIO-LA FESTA DI RADIO ONDA D’URTO (dov’è l’unione sovietica?-respiro profondo e solenne- è qui)
BRESCIA 8-25 AGOSTO

Radio Onda d’Urto nasce nel 1985, in una cantina di Brescia. Le loro trasmissioni, hanno accompagnato anni di fermento sociale, rivolte studentesche e giovanili, dando vita ad un progetto di comunicazione antagonista. Questa è la loro festa. Ogni anno si dedicano, ma soprattutto dedicano a tutti, un mese intero di concerti, dibattiti, teatro ed espressione. Tra i primi nomi ufficiali, spiccano, Goran Bregovic su tutti, ma anche, Julian Marley e Caparezza.

www.festaradio.org

 

ALBORI MUSIC FESTIVAL
SULZANO (BS) 15-17 GIUGNO

Quei bravi ragazzi della Latteria Molloy, non mollano un cazzo. Non volendo andare in ferie, si sono inventati pure un festival per l’estate. Patrocinato dal comune di Sulzano e inserito nel contesto del Remember The Floating Piers, ALBORI MUSIC FESTIVAL 2018 sarà un city festival unico e suggestivo: un percorso che accenderà i riflettori su un borgo bellissimo, trasformandone le piazze e i tetti, le vie e le rive, con eccellenze provenienti dal mondo dell’arte, del teatro e della musica.
In tre giorni 18 band, street art, fumetto, mapping, workshop, spettacoli teatrali e il Red Bull Tour Bus animeranno l’intera città, tra strade, acqua e cielo.
Ah, è tutto gratis. Ah, ci sono i Dunk, Bianco, gli Eugenio in Via di Gioia, e, tanti, tanti altri.

www.alborifestival.it

 

FRIULI VENEZIA GIULIA (YEEH, BIANCHINI A COLAZIONE)

FOLKFEST (banjo e spighe di grano)
SPILIMBERGO 21 GIUGNO – 9 LUGLIO

Festival internazionale del folk. 50 sfumature di folk. Band ed artisti da ogni regione d’italia e non solo, molte presenza europee ed internazionali. Line up ancora da definire, ma vi terremo aggiornati.

www.folkfest.com

 

NOBORDERS MUSIC FESTIVAL (saranno anche del nord, ma sanno come essere ospitali)
LAGHI DI FUSINE, TARVISIO

Fin dalla prima edizione il No Borders si è definito come festival di musica senza confini. L’intento è di valorizzare la musica quale forma di cultura e mezzo di comunicazione in grado di arricchire e di essere compreso da tutti, oltre i confini etnici linguistici, sociali e politici.
Rimaniamo in attesa delle date e della line up. Unico spoiler: Ben Harper l’ 11 agosto.

www.nobordersmusicfestival.com

 

VALLE D’AOSTA (tra uno yodel e l’altro)

CHAMOISIC
CHAMOIS, AOSTA 2 – 5 AGOSTO

“CHAMOISic è l’unico (free) festival italiano che colloca musica sperimentale, elettronica e jazz in un contesto naturalistico davvero d’eccezione: infatti Chamois (Ao), a 1815 mt nella valle del Cervino, è l’unico comune d’Italia in cui le auto non possono circolare, raggiungibile in funivia”.
STU PEN DO
Niente macchine, natura incontaminata e bella musica.

www.chamoisic.com

 

CELTICA
BOSCO DEL PEUTEREY, AOSTA 5 – 8 LUGLIO

Celtica è il festival di arte, cultura e musica celtica più alto d’Europa, infatti si svolge alle pendici del monte Bianco. 1500 mt d’altezza, campeggio, bosco e musica celtica. Lasciate a casa i telefoni e i computer; prendete una tenda, un paio di amici e una cassa di birra.

www.celtica.vda.it

 

LIGURIA (regione stupenda, però dai dai dai con i festival, eh!)

GOA-BOA FESTIVAL
GENOVA 20-25 LUGLIO

Più che un festival vero e proprio, lo definirei una rassegna. Ogni sera un concerto diverso. Nota positiva, credo sia l’unico “festival ligure”. Da segnalare sicuramente Motta e la preview con i Negrita, il 13 luglio.

www.goaboa.it

 

TRENTINO ALTO ADIGE

Non me ne vogliano gli amici trentini, però , ma non ho trovato praticamente nulla.
Perciò lancio un appello.
Altoatesini  di tutto il mondo, unitevi e segnalateci festival e cosette fighe nelle vostre regioni.


Commenti

Lascia un commento

La tua mail non sarà visibile. I campi contrassegnati sono obbligatori *


Radio Cult

Background